Infografica Jobmetoo

Si parla di disabilità, di categorie protette, di leggi, incentivi e multe, ma quanti conoscono i numeri inerenti la disabilità?

Jobmetoo ha creato a tal proposito un’infografica al fine di dare un quadro chiaro e completo sulla disabilità.

Oggi parliamo di numeri, in particolare: quanti sono i disabili nel mondo? Scopriamolo insieme!

1 miliardo di persone disabili nel mondo

Le persone disabili nel mondo

Le persone disabili nel mondo sono circa 1 miliardo: un numero così elevato da poter costituire una delle nazioni più popolose al mondo, al pari di India e Cina.

In Europa si contano invece 44 milioni di persone, considerando solo l’età lavorativa, cioè coloro che rientrano nel range d età tra i 15 e i 64 anni.

Ed in Italia? Anche qui i numeri sono consistenti: 4,1 milioni di persone sono disabili nel Bel Paese e 1 milione e mezzo sono in età lavorativa.

I numeri sono eloquenti e definiscono con chiarezza l’importanza che il tema della disabilità deve avere in tutti i paesi.

Vi aspetto la prossima settimana per afforntare un altro tema delicato: la definizione di persona disabile.

Condivisioni
Articolo precedenteNuovo blog Jobmetoo: accessibilità e contenuti in primo piano
Prossimo articoloDaniele Regolo di Jobmetoo a Quinta Colonna su Rete 4
Laurea in Scienze Politiche, poi un quindicennio di lavori disomogenei e frustranti a causa della mia disabilità uditiva grave. Ero per tutti un "bravo ragazzo", ma al momento di affidarmi un compito gli stessi giravano le spalle. Finalmente, grazie ad un concorso pubblico, arriva il posto fisso a tempo indeterminato come amministrativo in una azienda sanitaria. Fui assegnato al front office ospedaliero, mansione del tutto incompatibile con la mia sordità. Dopo alcuni anni veramente sofferti, la decisione di dimettersi: una decisione adulta, consapevole, serena. Quindi la scelta di essere un imprenditore per far diventare impresa il binomio che nella mia vita non aveva mai funzionato: lavoro e disabilità. "Nulla su di noi senza di noi" non è solo lo splendido motto delle persone con disabilità, ma il messaggio di speranza che muove verso l' autodeterminazione.

4 Commenti

    • Ciao Davide,
      grazie per il tuo messaggio.
      Colgo l’occasione per spiegarti il funzionamento di Jobmetoo.
      Affinchè le aziende possano trovate te e il tuo profilo, è necessario registrarsi e compilare il modello di curriculum online insieme alle schede di autovalutazione.

      Accedendo a http://www.jobmetoo.com il tuo curriculum sarà presente nel database e rintracciabile dalle aziende.

      Riceverai un messaggio nella tua area riservata in caso di contatto o in caso di annuncio che risponde ai tuoi requisiti.

      Inoltre, il modello di curriculum Jobmetoo è continuamente aggiornabile, esportabile in PDF ed è anche possibile inviare un’e-mail direttamente dal sito con il tuo CV allegato.

      Per ogni altro dubbio non esitare a scriverci!

      A presto.

  1. Ciao sono Lidia, io non mai lavorato ho fatto soltanto corsi assistente dell’infanzia e informatica basta.
    Sono scritta categoria protetta 1999 invalida problema di ritardo mai assunta

    • Ciao Lidia,
      grazie per il tuo messaggio.
      Anche se non hai mai lavorato, ci sono diverse aziende che sono alla ricerca di persone da inserire nel proprio organico: iscriviti al sito http://www.jobmetoo.com e compila tutti i campi del profilo, in questo modo sarà più facile per te trovare lavoro, ricevere annunci in linea e per le aziende trovarti.
      In bocca al lupo e tienici aggiornati.

Rispondi a lidia Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here