Oggi abbiamo il piacere di raccontarvi la storia di Federico Santangelo: Federico vive a Roccamorice, un paese in provincia di Pescara, ed è affetto da una malattia genetica rarissima – ci sono appena dieci casi identificati in tutto il mondo – che comporta molteplici limitazioni personali e comportamentali assimilabili a quelli di persone con Autismo.

Federico, sebbene non sia in grado di leggere, scrivere e comunicare in autonomia, ha scoperto una passione che gli ha permesso di prendersi una “rivincita”: la musica!

Sin da piccolo, ha sempre mostrato un interesse per il mondo musicale: programmi tv, intrattenimento, radio… tanto è vero – racconta papà Carlo – che un giorno alla scuola dell’infanzia Federico si mise davanti all’armadietto in cui le maestre custodivano un mangiacassette e fece capire loro che voleva  ascoltare una canzone.

Assecondando questo interesse, durante le scuole medie, Federico, grazie all’aiuto del Maestro Alessandro Di Millo ha iniziato a suonare la tastiera elettronica.

Da quel Natale in cui ha suonato Jingle Bells, Federico non ha più abbandonato la tastiera: la musica era diventata per lui un modo per esprimersi e comunicare.

Federico non legge lo spartito per suonare, non guarda la tastiera, ma utilizza la sua eccezionale memoria per imparare i brani: ne conosce circa sessanta, spaziando tra diversi generi, dal classico, alla lirica, al traditional americano fino ad arrivare alla musica moderna e contemporanea.

Federico sta scoprendo, attraverso il linguaggio universale della musica – afferma il suo Maestro – una dimensione in cui riesce ad esprimere molte delle emozioni racchiuse dentro di sé.

Col passare del tempo Federico è passato dall’esibirsi durante le recite scolastiche, a palchi con un pubblico molto più ampio e numeroso: nel 2018, ad esempio, al Teatro Antico di Taormina davanti a oltre 4.000 persone nell’anteprima de “La Traviata” di G. Verdi.

Federico prosegue i suoi studi, frequentando il Conservatorio di Pescara ed esibendosi non appena nel ha la possibilità: indimenticabile l’ultima sua performance, prima del lockdown, al Teatro Cucinelli di Solomeo, in provincia di Perugia, davanti a uno standing ovation!

Condivisioni
Articolo precedenteRiconoscimento della LIS, una conquista non solo per i sordi
Jobmetoo, Business Line di Seltis Hub Srl, è una piattaforma online di ricerca e selezione dedicata alle persone con disabilità e appartenenti alle categorie protette. In questo blog proponiamo approfondimenti e interviste legate al mondo della disabilità: parliamo di lavoro, associazioni, sport e tempo libero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here