Ciao Maria, ci racconti un po’ di te?

Volentieri, ho 22 anni, mi sono diplomata nel 2014 presso l’ITIS Curie Sraffa come perito aziendale e corrispondente in lingue estere. Ho seguito poi un corso di contabilità nazionale e internazionale che mi ha permesso di fare i primi passi nel mondo di lavoro. Attualmente sono stagista contabile per un’azienda presso uno studio commercialista. Riguardo ai miei interessi sono davvero tantissimi, sono curiosa di un po’ di tutto, sono appassionata di lingue straniere, di musica, di musical, di danza, di fotografia …

Qual è la tua più grande passione?

Ho due grandi passioni: la fotografia e il musical. La fotografia la coltivo sin da piccolissima come hobby, mentre il musical l’ho conosciuto pochi anni fa ma è stato un’amore immenso sin dalla prima lezione che continua ancora oggi.

Il tuo rapporto con il mondo del lavoro sino adesso?

Non avendo molta esperienza, non ho molti termini di paragone ma posso dire che qualsiasi ambiente in cui mi sono trovata non ho avuto problemi riguardo la mia malattia.

Come hai conosciuto Jobmetoo?

Rispondendo ad annunci online in linea con le mie competenze ne ho trovato qualcuno di Jobmetoo e ho scoperto il sito dell’agenzia.

Come ti trovi nella tua nuova azienda?

Mi trovo molto bene, ho un buon rapporto coi colleghi e con i responsabili che comprendono e vengono incontro alle mie necessità senza problemi.

Quale aspettative avevi in fase di colloquio? Sono state confermate?

Più che sull’azienda in sé mi ero creata aspettative sul lavoro, vale a dire che me lo aspettavo impegnativo e con tantissimo da imparare ogni giorno se pur in un tempo relativamente breve, ed è esattamente così.

Cosa ancora oggi manca nel mondo del lavoro per le persone disabili?

Per quanto mi riguarda quel che c’è è piuttosto efficiente.

Parlaci della tua disabilità: come la vivi, come condiziona la tua vita e in cosa rappresenta una ricchezza.

La mia disabilità consiste in una malattia metabolica rara chiamata Leucinosi, in pratica il mio metabolismo non assorbe più di qualche grammo di proteine al giorno. È un punto di forza per me, perché mi fa permettere di far conoscere un mondo alimentare diverso dal solito la con i suoi vantaggi.

Ritieni che il sito web di Jobmetoo offra un buon orientamento in relazione alla consultazione degli annunci?

Assolutamente sì, è un sito semplice e molto agevole da consultare.

Hai riscontrato delle differenze che ti hanno colpito rispetto ad altri siti di offerte di lavoro? se sì, quali?

Sì, innanzitutto è più chiaro, le posizioni in primo piano rispecchiano le particolari caratteristiche e infine c’è la possibilità di leggere storie di persone simili a me che ce l’hanno fatta ed è incoraggiante

Ci siamo dimenticati qualcosa? Se sì, cosa?

Sì, trovo che avere le persone che ti seguono in contatto anche dopo l’inserimento in azienda sia un grandissimo vantaggio.

Condivisioni

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO