Roma

Si terrà a Roma, mercoledì 5 aprile, presso la sede Inapp (ex Isfol) un seminario che intende affrontare il contesto della transizione scuola-lavoro dei giovani con disabilità. L’obiettivo è quello di stimolare un confronto e una riflessione puntando a un’integrazione dei tanti approcci e delle buone pratiche relative ai diversi momenti di questa delicata fase del ciclo di vita, analizzando anche le opportunità previste dalle recenti normative (Jobs Act e Buona Scuola).

L’iniziativa vuole, inoltre, rappresentare un’occasione per esprimere solidarietà e sostegno alle popolazioni colpite dal terremoto ed in particolare ai giovani con disabilità che abitano nel territorio marchigiano.

Jobmetoo sarà presente sia col suo fondatore, Daniele Regolo, sia con la Dott.ssa Cristina Formiconi di Unimc, di cui abbiamo già parlato qui e che segue un dottorato di ricerca proprio in Jobmetoo.

Per ulteriori informazioni  è possibile consultare la locandina o rivolgersi al seguente indirizzo: segr.inclusionesociale@inapp.org

Il convegno si terrà presso:

INAPP – Istituto Nazionale per L’Analisi delle Politiche Pubbliche

Corso D’Italia, 33 – 00198 Roma

 

Condivisioni
Laurea in Scienze Politiche, poi un quindicennio di lavori disomogenei e frustranti a causa della mia disabilità uditiva grave. Ero per tutti un "bravo ragazzo", ma al momento di affidarmi un compito gli stessi giravano le spalle. Finalmente, grazie ad un concorso pubblico, arriva il posto fisso a tempo indeterminato come amministrativo in una azienda sanitaria. Fui assegnato al front office ospedaliero, mansione del tutto incompatibile con la mia sordità. Dopo alcuni anni veramente sofferti, la decisione di dimettersi: una decisione adulta, consapevole, serena. Quindi la scelta di essere un imprenditore per far diventare impresa il binomio che nella mia vita non aveva mai funzionato: lavoro e disabilità. "Nulla su di noi senza di noi" non è solo lo splendido motto delle persone con disabilità, ma il messaggio di speranza che muove verso l' autodeterminazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO