Fondazione ASPHI Onlus e il Pio Istituto Sordi di Milano hanno realizzato i “Materiali formativi nuova ECDL” pensati specificatamente per persone con difficoltà di comunicazione, in particolare quelle sorde.

Si tratta di quattro libri digitali sui seguenti temi:

  • Concetti di base dell’ ICT”  e “Uso del computer e gestione dei file” (Computer Essentials)
  • “Concetti di base della rete” e “Navigazione e comunicazione in rete” (Online Essentials)
  • Editor di testi (Word)
  • Foglio elettronico (Excel)

Il tutto corredato da un glossario informatico con i termini della nuova ECDL: testo semplificato con immagini, audiodescrizione e videointerpretariato in LIS.

L’ambizioso obiettivo è quello di facilitare la conoscenza dei concetti fondamentali dell’ informatica e la capacità di usare il PC e Internet, secondo gli standard della Certificazione Europea ECDL, in particolare per le persone sorde.

L’ evento di presentazione è previsto per Mercoledì 9 Marzo dalle 16:30 alle 18 presso l’Università Bicocca (Edificio U6, Aula 1B). Si tratterà di un momento all’insegna dell’accessibilità (previsti servizio di sottotitolazione e interpretariato LIS) rivolto a tutte le realtà territoriali: aziende (in particolare ai referenti dell’ Area Formazione), alle Associazioni e agli interessati.

Ancora una volta ASPHI si distingue per la sua attenzione a rinnovare costantemente le sfide per l’inclusione delle persone con disabilità nella formazione.

Per l’iscrizione rivolgersi qui.

Condivisioni
Laurea in Scienze Politiche, poi un quindicennio di lavori disomogenei e frustranti a causa della mia disabilità uditiva grave. Ero per tutti un "bravo ragazzo", ma al momento di affidarmi un compito gli stessi giravano le spalle. Finalmente, grazie ad un concorso pubblico, arriva il posto fisso a tempo indeterminato come amministrativo in una azienda sanitaria. Fui assegnato al front office ospedaliero, mansione del tutto incompatibile con la mia sordità. Dopo alcuni anni veramente sofferti, la decisione di dimettersi: una decisione adulta, consapevole, serena. Quindi la scelta di essere un imprenditore per far diventare impresa il binomio che nella mia vita non aveva mai funzionato: lavoro e disabilità. "Nulla su di noi senza di noi" non è solo lo splendido motto delle persone con disabilità, ma il messaggio di speranza che muove verso l' autodeterminazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO