click4all

Il computer è uno strumento che ci accompagna tutti i giorni, fa parte della nostra vita, della nostra routine, in particolare per i lavoratori: al mattino, dopo il tragitto casa-ufficio, arrivati alla nostra postazione la prima cosa che si fa è accendere il PC (anche se qualcuno dirà che la prima cosa che fa, prima ancora di accendere il PC, è prendere il caffè, magari in compagnia dei colleghi).

Davanti la postazione del PC siamo pronti ad iniziare la nostra attività lavorativa, mouse, tastiera e monitor sono i nostri “interlocutori” digitali: il mouse per la semplicità d’uso si presta ad essere utilizzato da tutti noi per spostarci da un ambiente all’altro, la tastiera per scrivere e-mail e rispondere ai messaggi di colleghi e fornitori, il monitor per visualizzare il risultato finale ed evitare errori.

Non è per tutti così: alcune disabilità sono così limitanti che non permettono il corretto utilizzo di mouse e tastiera, pertanto sono necessari altri supporti. Da qui nasce l’idea di Nicola Gencarelli, che con al progetto Click4All, permette di creare mouse e tastiera grazie al supporto di un box di plastica (il Brick Case), dei fili e …alla fantasia. Sì, perchè i dispositivi finali, collegati al box con i fili, possono essere i più svariati: nel video Nicola ci fa vedere come sia funzionante con del semplice pongo o addirittura con la frutta ed i mattoncini Lego.

Ma Nicola è andato oltre: lo strumento può essere utilizzato su tutti i computer, ma anche per gli smartphone, sia iOS che Android. Un progetto che ha ricevuto molto interesse da parte di grandi sostenitori della cultura dell’inclusione.

Fonte: Aska News

Condivisioni
Digital Marketing Specialist presso Jobmetoo: passione per il mio lavoro e condivisione delle mie conoscenze guidano la mia professionalità.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO