Segnaliamo un imminente evento dedicato a lavoro e disabilità visiva, sotto la regia dell’Associazione Nazionale Subvedenti – Onlus insieme all’Associazione Lavoro e Integrazione. Nell’ambito del progetto VEDO DI PIU’ – Bando Emergo 2015 della Città Metropolitana di Milano sono in programma gli OPEN DAYS il 17, 18, 19 maggio 2017 presso Ausilioteca ANS via Valvassori Peroni 56 – 20133 Milano.

Partendo dalle Tecnologie Assistive e dal patrimonio di ausili e di esperienze accumulate da ANS in 14 anni di “Servizio Tommaso”, il progetto si propone di:
– analizzare il rapporto mansione/contesto lavorativo/tecnologie assistive
– far emergere le competenze dei lavoratori con disabilità visiva attraverso il supporto delle tecnologie assistive (valido strumento anche di inclusione che permette di accedere con pari opportunità alle attività aziendali)
– offrire alle persone disoccupate la possibilità di imparare ad utilizzare le tecnologie attraverso training individualizzati
– sensibilizzare concretamente le aziende attraverso un servizio di valutazione e orientamento delle tecnologie declinabili nei singoli contesti lavorativi.

Durante gli Open Days, gli esperti ANS si avvarranno della strumentazione in dotazione all’Ausilioteca che consiste in oltre 100 ausili. Per informazioni e prenotazioni chiamare 02 70632850 o scrivere a rgarofalo@subvedenti.it

Condivisioni
Laurea in Scienze Politiche, poi un quindicennio di lavori disomogenei e frustranti a causa della mia disabilità uditiva grave. Ero per tutti un "bravo ragazzo", ma al momento di affidarmi un compito gli stessi giravano le spalle. Finalmente, grazie ad un concorso pubblico, arriva il posto fisso a tempo indeterminato come amministrativo in una azienda sanitaria. Fui assegnato al front office ospedaliero, mansione del tutto incompatibile con la mia sordità. Dopo alcuni anni veramente sofferti, la decisione di dimettersi: una decisione adulta, consapevole, serena. Quindi la scelta di essere un imprenditore per far diventare impresa il binomio che nella mia vita non aveva mai funzionato: lavoro e disabilità. "Nulla su di noi senza di noi" non è solo lo splendido motto delle persone con disabilità, ma il messaggio di speranza che muove verso l' autodeterminazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO